L’ORA BIZANTINA

Sul Monte Athos il tempo è scandito da regole ancora legate al più lontano passato.

Qui vige tuttora il Calendario Giuliano, che era in vigore in tutto il mondo occidentale fino alla riforma gregoriana del XVI secolo.

Anche le ore del giorno sono suddivise con una modalità particolare, seguendo l’ora bizantina, secondo la quale la mezzanotte coincide con il tramonto del sole. Da questo momento del giorno si iniziano a contare le ore (prima, seconda, …, sesta, …, decima, ecc.,).

IMG_2993Risulta evidente che durante il corso dell’anno, con il variare delle stagioni, il variare del momento del tramonto, e quindi della durata del giorno e della notte, si avranno differenti situazioni di orario per le diverse attività del monastero, sia liturgiche che di vita quotidiana.

Per semplificare basti pensare che a fine dicembre, con il sole che tramonta alle ore 16.00, secondo il nostro orologio, l’ora 10a bizantina corrisponde con le nostre ore 2.00, in piena notte. A fine giugno, con il tramonto alle ore 21.00, l’ora 10a corrisponde alle nostre ore 7.00, con il sole già alto. Questo comporta variazioni sull’ora dei pasti, dei lavori, del riposo e dei momenti di preghiera.

Il Monastero di Vatopedi

Commenti chiusi